ANDIAMO ALL'OPERA

Venerdì 29 gennaio, noi ragazzi, accompagnati da alcuni insegnanti, abbiamo assistito alla rappresentazione "La Cenerentola", l'opera lirica di Gioachino Rossini su libretto di Jacopo Ferretti,al teatro Filarmonico di Verona.

Un melodramma composto da due atti, giocoso e ricco di scene e abiti sfarzosi e colorati, tipici del '700, che ha stupito e incuriosito il giovane pubblico dell'opera di venerdì sera.

 

L'opera racconta la sfortunata storia di Cenerentola, una giovane ragazza, schiava del suo patrigno "Don Magnifico", e delle sue sorellastre Clorinda e Tisbe, che si pavoneggiano per gran parte della vicenda per essere scelte da don Ramiro, principe di Salerno, che è in cerca di una sposa.
Cenerentola, inizialmente, viene rappresentata come una ragazza timida, umile e quasi insignificante che recita a getto continuo una canzone malinconica che parla di un sovrano, conteso da tre ragazze, che alla fine sceglie la più pura e innocente delle tre. Una canzone semplice ma che racconta il suo vero destino e anche il riassunto della stessa favola.

 

Infatti Don Ramiro come sua sposa non sceglierà una delle due sorelle, ma proprio Cenerentola, dando così fine alle sue sofferenze.

Da non dimenticare sono Alidoro, il maestro di don Ramiro, Dandini, il suo cameriere, il coro maschile dei cortigiani del principe, le donne che danzano e infine l'orchestra guidata da Sebastiano Rolli, che hanno accompagnato in ogni scena l'opera dandole un tocco in più di magia.

Lo spettacolo è stato molto interessante e piacevole.

Ringraziamo gli insegnanti che ci hanno accompagnato e che ci hanno permesso di partecipare!

di Chiara Galler, classe II ASU

 

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Puoi cambiare le modalità di utilizzo dei Cookie in ogni momento maggiori informazioni